Educazione civica

Da questo anno scolastico 2020-2021, le insegnanti delle quattro sezioni hanno scelto di attivare ciascuna un progetto didattico specifico che si riferisce all’insegnamento dell’educazione civica, in relazione a quanto previsto dalle Indicazioni sulle Competenze chiave Europee del 2018 e in ottemperanza a quanto previsto dalla legge 92/2019 con l’introduzione a partire dall’a.s. 2020-2021 dell’insegnamento trasversale dell’educazione civica:

  • La ricchezza delle differenze:  Il progetto curerà con i bambini riflessioni, esperienze e dialoghi sulla ricchezza del diverso, partendo dalle diversità esplicite ed implicite di ciascuno fino a contemplare la ricchezza dell’altro, del lontano, dello straniero, della sua cultura, così come di altre forme di differenza insite nella diversa abilità di qualcuno che, però, porta con sé altre forme di abilità: ciascuno nella sua specificità contribuisce a creare quella varietà che arricchisce e aiuta.
  • Educazione ambientale, finalizzato ad aiutare i bambini a costruire conoscenze scientifiche, mediante la ricerca sul campo, l’osservazione, il porsi domande, fare ipotesi e cercare risposte, attraverso veri e propri esperimenti, per scoprire la natura e, quindi, sviluppare comportamenti ecologici adeguati per salvaguardarla. 
  • Cultura e territorio, finalizzato a stimolare nei bambini interessi per il territorio di appartenenza, percependone la ricchezza della storia che lo caratterizza, nonché le modalità per viverlo e farlo proprio, partendo dalla concretezza di come muoversi in esso, studiando e approfondendo simboli e cartelli dell’educazione stradale, fino a cogliere la cultura, la storia e i significati che monumenti, edifici, strade hanno nel paese di appartenenza e, se possibile, in paesi e città limitrofe.

Un territorio è tutto il nostro mondo, però ogni città è un territorio. M., 5 anni

È una cosa che noi abitiamo. A., 5 anni

Sono le strade. A., 5 anni

I nomi delle città in cui noi viviamo. A, 5 anni

Sono tipo delle case diverse e diversi paesi, tutti abitano in posti diversi. R., 5 anni

Sono i posti in cui noi viviamo, ci sono diversi paesi, tipo San Cesario, tipo un altro paese e un altro nome. A., 5 anni

  • Costituzione: diritti e doveri finalizzato a stimolare nei bambini una riflessione sulla centralità del diritto, inteso come ciò che rende l’altro e sé stessi “persone”, necessariamente connesso a quel dovere che permette all’altro di esercitare il diritto, di essere riconosciuto, accolto e ascoltato nel suo bisogno, per costruire una comunità e una società basata sul dialogo, sull’accoglienza e sulla pace.

Diritto al gioco

Diritto alla mamma e al papà

Diritto all’amicizia

Diritto alla scuola

Diritto alla casa

Diritto al cibo

Diritto al giardino

Diritto ad andare dal dottore